Rigenerazione Urbana a Catanzaro

when you’re feeling blue

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Sed ut convallis ligula. Sed nec tristique ipsum. Pellentesque libero dolor, sodales id tellus vitae, sodales tristique felis. Nunc imperdiet felis et augue consequat, sit amet rutrum libero porta. Suspendisse vulputate elit eget est ornare cursus. Cras mauris nibh, dictum in pellentesque et, varius vel leo. Proin non tincidunt magna. Praesent vel lacus felis. 
 

Un "Ponte multifunzionale" che collega la città.

 

Un intervento di rigenerazione urbana del quartiere di Catanzaro Lido che integra gli edifici esistenti con nuove strutture che come un Ponte che risponde alle attuali esigenze di dinamiche dei flussi urbani, in termini di funzioni e di relazioni umane.

Un MasterPlan definisce i percorsi e le aree di relazione, riqualificando lʼampia isola pedonale che si estende dal Corso Progresso, fino al Lungomare ed alla piazza Garibaldi. Il nuovo edificio collega ed estende l'isola pedonale con l'ampio area  del Centro polifunzionale posta oltre la linea ferroviaria e di raggiungere via Nazionale, per proseguire verso la parte nord della città. Il disegno della pavimentazione a fasce alternate di pietra e verde, caratterizza le aree pedonali ed interpreta il tessuto urbano attraverso i suoi assi generatori.
Il cosìdetto "Ponte multifunzionale", facilita i flussi dinamici tra i due lembi della cesura causata dalla linea ferroviaria e presenta una volumetria caratterizzata in pianta da un rettangolo di circa 70 x 200 metri, perpendicolare ai binari ferroviari. Il volume del nuovo edificio risulta diviso lungo la diagonale in due metà di cui una si presenta come uno spazio sostanzialmente scoperto e solcato da passerelle, mentre lʼaltra si presenta come uno spazio interamente coperto. Nel suo sviluppo in verticale, il nuovo edificio ricerca il rapporto con il tessuto edilizio circostante, più basso a nord e più alto nella parte sud, verso il mare. Il nuovo edificio, infatti, presenta una quota massima fuori terra pari a mt. 8 sul versante nord, e sale gradualmente, sul versante sud sino a quota mt. 34, superando gli edifici circostanti di una misura appena sufficiente per offrire un affaccio belvedere sul golfo di Squillace. L'intero complesso assolve ad una molteplicità di funzioni incluso una Stazione intermodale, un Centro civico e culturale, Spazi per il commercio, le fiere, gli spettacoli, i parcheggi, nonché parco pensile, con ampie zone di sosta, gradonate e verde pubblico.

Localizzazione

Catanzaro, Italia

 

Superficie

n.a.

 

anno

2005 - 2006

 

Committente

n.a.

 

TEAM

arch. Rosario Fabio Alfieri, arch. Ivan Alfieri.

 

Scopo

Pianificazione e progettazione di un intervento di rigenerazione della città e di un edificio Multifunzionale.

 

Richiesta informazioni

Rosario Fabio Alfieri

Guarda altri progetti

Mobilità