I CONTRIBUTI PER GLI INTERVENTI DI RICOSTRUZIONE O DI RECUPERO DEGLI IMMOBILI PRIVATI DISTRUTTI O DANNEGGIATI DALLA CRISI SISMICA POSSONO ESSERE CONCESSI, A DOMANDA DEL SOGGETTO INTERESSATO, A FAVORE DEI PROPRIETARI OVVERO DEGLI USUFRUTTUARI O DEI  TITOLARI  DI DIRITTI REALI DI GARANZIA CHE SI SOSTITUISCANO AI PROPRIETARI DELLE UNITA' IMMOBILIARI DANNEGGIATE O DISTRUTTE DAL SISMA E CLASSIFICATE CON ESITO B, C O E CHE, ALLA DATA DELL'EVENTO SISMICO, RISULTAVANO ADIBITE AD ABITAZIONE PRINCIPALE O SECONDARIA​.

RICOSTRUZIONE SISMA 2016

A CHI SPETTANO?​​

I contributi per gli interventi di ricostruzione o di recupero degli immobili privati distrutti o danneggiati dalla crisi sismica possono essere concessi, a domanda del soggetto interessato, a favore: 

a) dei proprietari ovvero degli  usufruttuari  o  dei  titolari  di diritti reali di garanzia che si sostituiscano ai  proprietari  delleunita' immobiliari danneggiate o distrutte dal sisma  e  classificate con esito B, C o E ai sensi del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 5 maggio 2011, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 113 del 17 maggio 2011, che, alla data del 24 agosto 2016 con riferimento ai Comuni di cui all'allegato 1, ovvero alla data del 26 ottobre 2016 con riferimento ai Comuni di cui all'allegato 2, risultavano adibite ad abitazione principale;

  1. dei proprietari ovvero degli usufruttuari o dei titolari di diritti reali di garanzia che si sostituiscano ai proprietari delle unita' immobiliari danneggiate o distrutte dal sisma e classificate con esito B, C o E, che alla data del 24 agosto 2016 con riferimento ai Comuni di cui all'allegato 1, ovvero alla data del 26 ottobre 2016 con riferimento ai Comuni di cui all'allegato 2, risultavano concesse in locazione sulla base di un contratto regolarmente registrato ai sensi del decreto del Presidente della Repubblica 26 aprile 1986, n. 131, ovvero concesse in comodato o assegnate a soci di cooperative a proprieta' indivisa, e adibite a residenza anagrafica del conduttore, del comodatario o dell'assegnatario;
  2. dei proprietari ovvero degli usufruttuari o dei titolari di diritti reali di garanzia o dei familiari che si sostituiscano ai proprietari delle unita' immobiliari danneggiate o distrutte dal sisma e classificate con esito B, C o E;
  3. dei proprietari, ovvero degli usufruttuari o dei titolari di diritti reali di garanzia che si sostituiscano ai proprietari, e per essi al soggetto mandatario dagli stessi incaricato, delle strutture e delle parti comuni degli edifici danneggiati o distrutti dal sisma e classificati con esito B, C o E, nei quali, alla data del 24 agosto 2016 con riferimento ai Comuni di cui all'allegato 1, ovvero alla data del 26 ottobre 2016 con riferimento ai Comuni di cui all'allegato 2, era presente un'unita' immobiliare di cui alle lettere a), b) e c);

e) dei titolari di attivita' produttive, ovvero di chi per legge o per contratto o sulla base di altro titolo giuridico valido alla data della domanda sia tenuto a sostenere le spese per la riparazione o ricostruzione delle unita' immobiliari, degli impianti e beni mobili strumentali all'attivita' danneggiati dal sisma, e che alla data del 24 agosto 2016 con riferimento ai Comuni di cui all'allegato 1, ovvero alla data del 26 ottobre 2016 con riferimento ai Comuni di cui all'allegato 2, risultavano adibite all'esercizio dell'attivita' produttiva o ad essa strumentali.

 

Salvo quanto stabilito di seguito, per i soggetti di cui alle lettere a), b), c), d) ed e), la percentuale riconoscibile e' pari al 100 per cento del contributo.

 

 

Per gli interventi di cui alla lettera c), su immobili ricadenti nei Comuni indicati, da eseguire su immobili siti all'interno di centri storici e borghi caratteristici, la percentuale del contributo dovuto e' pari al 100 per cento del valore del danno puntuale cagionato dall'evento sismico. In tutti gli altri casi, la percentuale del contributo riconoscibile non supera il 50 per cento del predetto importo.

 

 

Il contributo concesso e' al netto dell'indennizzo assicurativo o di altri contributi pubblici percepiti dall'interessato per le medesime finalita' di quelli di cui al presente decreto.

 

 

Vuoi ricostruire o riparare la tua casa o azienda?

Argomenti Correlati​

EDIT THIS HEADING.